Laurea in Fisioterapia senza numero chiuso?

Ebbene sì, è possibile!

Prolificano sui canali di informazione le pubblicità di organizzazioni che mettono a disposizione prevalentemente know-how per il conseguimento di una Laurea in Fisioterapia all’estero.

Di cosa si tratta:

Si tratta spesso di Corsi di Studi che vengono erogati all’estero in corsi dedicati a studenti italiani. Ovvero, l’organizzazione “tipo” concorda che i “suoi” studenti vengano seguiti in un certo modo.

Si alternano spesso lezioni on-line (questo non deve scandalizzare, si tratta della nuova era che non ha nulla di meno delle lezioni frontali), a brevi soggiorni all’estero. Ovviamente i costi sono importanti… mediamente si pagano circa 45-60mila euro per una Laurea così conseguita. Senza contare spese di alloggio o di trasferimento. A questo fine le organizzazioni da poco nate si stanno evolvendo. Nel prossimo anno ci sarà un Corso di Laurea a Roma con ben 200 studenti. Funzionerà come una “sede distaccata” o qualcosa del genere… di una Università Straniera (in genere, per la cronaca, si tratta di università spagnole, rumene o cecoslovacche).

Dal punto di vista legale: è legale! O almeno è possibile nell’ottica della legislazione europea. Tale legislazione consente il riconoscimento dei titoli conseguiti all’interno della Comunità Europea (ovviamente con criteri analoghi ai nostri). Dopo il conseguimento il titolo viene fatto riconoscere “d’ufficio” dal Ministero il quale (nel giro di un mese circa) dice: OK, in virtù di questo titolo tu puoi fare il Fisioterapista in Italia. E’ chiaro che la norma non era stata creata per questo tipo di “lavoratori” ma per permettere la libera circolazione dei lavoratori nella comunità europea. Come si potrebbe arginare il fenomeno? In teoria basterebbe richiedere che, oltre al presupposto di essere in “linea” con la formazione italiana, il richiedente fosse in possesso della “cittadinanza estera”. Ma questo comporterebbe un’evidente disparità di trattamento… paradossalmente si favorirebbe l’ingresso di lavoratori stranieri a scapito di quelli italiani. Un bel pasticcio. Un pasticcio moderno ma con i soliti ingredienti…

Che rimane agli studenti italiani che si sottopongono alle forche caudine del numero chiuso? Rimane la soddisfazione di aver vinto una battaglia… una vittoria di Pirro che preluderà ad amare sconfitte nel mondo del lavoro.

 

(l’opinione di… laconix)

Speak Your Mind